parcomurgia

Materacea

Tra gli obiettivi principali di un Parco Regionale vi è, oltre alla conservazione e valorizzazione sostenibile dei luoghi, l’uso degli stessi ai fini educativi. Il Parco Archeologico Storico Naturale delle Chiese Rupestri del Materano, come si evince dalla sua stessa denominazione, è caratterizzato da una moltitudine di temi, la cui conoscenza diretta, in un mondo ormai globalizzato, può aiutare le nuove generazioni a rafforzare il senso di appartenenza alle comunità locali, e a mettersi in gioco per dare il proprio contributo responsabile verso la sostenibilità ambientale.

Contribuire ad affermare il Parco come soggetto impegnato nella crescita culturale del territorio è stato l’obiettivo del Centro di Educazione Ambientale di Matera, che progettato da Legambiente, sin dal suo avvio sperimentale sotto la gestione diretta dell’Ente Parco della Murgia Materana dal 2002 al 2005 è stato orientato a costruire un moderno progetto di impresa culturale.

Ed appunto in marzo 2005 al termine del finanziamento di start-up, nasce grazie al supporto tecnico di Sviluppo Italia Basilicata l’impresa culturale Materacea s.r.l. per l’ esternalizzazione del servizio, in conformità con le linee guida contenute nel Piano del Parco e con le indicazioni del Comune di Matera e della Regione Basilicata. La sfida posta in essere con Materacea, mira a sviluppare  l’esperienza  maturata dalla compagine nel settore dell’educazione-ambientale per il mondo scolastico,  affiancando servizi aggiuntivi per il turismo sostenibile. Una sfida importante per costruire un modello gestionale oltre che efficiente e flessibile anche economicamente sostenibile in tempi di spending review.

Da gennaio 2014 Materacea garantisce apertura e gestione ordinaria 365 giorni all’anno del Centro di Educazione Ambientale di Matera a costo zero per il bilancio dell’Ente Parco della Murgia Materana.

Per materacea  fare impresa in un’area protetta da sempre significa cercare modalità per coniugare le esigenze del creare lavoro e reddito con la necessaria attenzione a temi di interesse generale e pubblico

1. Punto di riferimento per le scuole locali per la progettazione e sperimentazione di innovativi percorsi didattici ed educativi incentrati sulla conoscenza del territorio e sulle tematiche ambientali
2. Soggetto promotore della destagionalizzazione e del turismo indipendente, attraverso l’apertura con accesso gratuito anche in bassa stagione (365 giorni all’anno) del centro visite del Parco.
3. Manutentore delle aree verdi e degli immobili
4. Soggetto sostenitore della figura della guida locale (ai cui gruppi è stato garantito l’accesso gratuito alle chiese rupestri di Murgia Timone)
5. Organizzatore di eventi di comunità (Festa della transumanza, Festa degli aquiloni, Parcomurgiafilm)
6. Partner del mondo associativo per la promozione ed organizzazione di eventi culturali
7. Soggetto sostenitore delle aziende agricole e zootecniche del parco attraverso la promozione dei loro prodotti tipici a km zero.
8. Progetto pilota del fare impresa culturale nel parco: trasformare un interesse culturale in lavoro È POSSIBILE, SI PUÒ FARE

Coordinamento e gestione centro visite
Dott. Paolo Montagna

Settore scuola
Sig. Antonio Montemurro

Eventi culturali
Dott. For. Saverio Tarasco

Segreteria amministrativa
Dott.ssa Rosanna Mazzoccoli

Collaboratori:
Dott.ssa Giusy Schiuma, Dott.ssa Giovanna Lascaro, Dott.ssa Milena Antonino, Sig.ra Carmela Mazzoccoli, Dott.ssa Maria Arena

Sede legale: Piazza Michele Bianco n. 36, 75100 Matera
Codice destinatario: W7YVJK9
P.IVA 01115990770